Disponibilità Appartamenti :

Data di arrivo:

Data di Partenza:

persone  

e-mail: * campo obbligatorio

Nome:

 

Menu_edit


Appartamenti


Alberghi




Highslide JS
I laghi d'Olbe
Highslide JS
Laghi d'Olbe coperti di Neve
Highslide JS
Laghi d'olbe ghiacciati

ITINERARIO NATURALISTICO N. 3
SAPPADA - LAGHI D'OLBE
a cura di Charlie Tessari


Laghi d'olbeEscursione di media difficoltà che richiede una minima esperienza di montagna, allenamento, equipaggiamento idoneo e adeguata prudenza.
Partenza dalle Scuole Elementari e medie di Sappada (mt. 1242) in borgata Muhlbach; la strada sterrata (sentiero 135 percorribile con jeep), dopo un breve tratto si affaccia a sinistra sulle cascatelle, e subito dopo vi concede la vista del paese in direzione Est (verso Cima Sappada) con i monti Siera, Creta Forata, Cimon e Tuglia che fanno da cornice.
Seguite quindi la pista di sci lungo un terreno compatto e largo con varietà di pendenze e tornanti che vi porteranno alla partenza - arrivo della seggiovia Sappada 2000 a quota 1852.
Sulla destra, dopo la seggiovia, troverete una stradina che, dopo un paio di tornanti ed un breve tratto in diagonale, vi farà attraversare la pista di sci principale per poi continuare lungo il sentiero 140.
Arriverete quindi ad un bivio: a destra il sentiero sassoso caratterizzato da dolomia ladinica; a sinistra sentiero più tortuoso che sconsigliamo dopo giornate di pioggia, più breve del precedente anche se più impegnativo.
Si continua lungo il sentiero 140 che s'incontra a quota 2050 circa, con il sentiero 138 proveniente dalla Val Sesis (Baita Rododendro mt. 1460); vi accorgerete come improvvisamente è cambiata la litologia de terreno, dalla formazione terrigena alla Dolomia Ladinica.
L'ambiente naturale circostante è magnifico: lungo i prati pascoli, contornati dalla cresta del Monte Ferro e dal Monte Lastroni, vi terranno compagnia i fischi delle numerose marmotte.
Passata la casera d'Olbe (mt. 2089), in poco tempo si arriva alla cappellina che sovrasta il maggiore dei laghi d'Olbe, in un incantevole scenario alpino.
Le acque dei laghi sono abitate da piccoli pesciolini (sanguinerole) e da salamandre nere. I gracchi alpini, la famiglia dei corvidi, per nulla intimoriti dalla presenza dell'uomo sono numerosi.
Consigliamo agli escursionisti più allenati di proseguire per il PASSO DEL MULO mt. 2356 (45' di cammino), oppure per la cima del Monte Lastroni Mt. 2450 (1 ora di cammino).
Per i meno allenati, suggeriamo di utilizzare la seggiovia DUEMILA fino al rifugio omonimo, e di prendere il sentiero 140 duecento metri più sotto.
Dai Laghi D'Olbe, fate ritorno servendovi del sentiero 135.

PERIODO CONSIGLIATO: ESTATE/AUTUNNO
LUNGHEZZA DEL PERCORSO: KM. 6 CIRCA
DURATA DEL PERCORSO: 3 ORE E MEZZA CIRCA
DIFFICOLTÀ: MEDIA (attenzione alla mutabilità delle condizioni atmosferiche)
DISLIVELLO IN SALITA: mt. 914
ALTITUDINE MASSIMA: mt. 2156